La bellezza di una crociera artica e le possibili mete

Spesso, per molti, la parola “vacanze” equivale a mare e spiagge assolate. Tuttavia, esistono anche delle persone che prediligono mete di viaggio più inusuali. Non a caso, oltre alle classiche crociere dirette verso il Mar Mediterraneo e i Caraibi, con il passare degli anni ne sono state organizzate altre, alla volta di luoghi più sconosciuti. La crociera artica ne è un chiaro esempio. Oltretutto, costituisce un modo per scoprire la bellezza di territori incontaminati, il cui nome è alla maggior parte di noi sconosciuto, ed esemplari di fauna quasi in via d’estinzione. Scopriamo allora qualcuno dei papabili posti che è possibile ammirare, optando per questo insolito tipo di viaggio.

L’isola di Spitsbergen e le sue meraviglie naturali

Quella di Spitsbergen è la più vasta isola delle Svalbard, nonché la più popolosa, in quanto i centri d’insediamento urbani sono pressoché concentrati a Longyearbyen. Scegliendo di dirigervi verso questo luogo potrete visitare molte meraviglie naturali come i fiordi, il Ghiacciaio Lilliehöök, il Ghiacciaio di Monaco e la Baia della Magdalena, solo per citarne alcuni.

Questa crociera artica è indicata per coloro che amano l’avventura, ma al tempo stesso desiderano conoscere davvero ciò che stanno visitando, anche avvalendosi dell’esperienza di squadre di spedizione e competenti guide naturalistiche. Se desiderate però mettervi in viaggio verso l’isola di Spitsbergen, è opportuno che portiate con voi la giusta attrezzatura: stivali di gomma con la suola antiscivolo, occhiali da sole, bastone da passeggio, maglia termica e un giaccone sportivo come quello di Svalbard Islands, Nobile N1, realizzato con materiali e tessuti tecnologici, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Crociera in Groenlandia: alla scoperta degli iceberg

Un’altra crociera artica che vale la pena provare è quella diretta verso le coste della Groenlandia. Uno spettacolo certamente da non perdere e che vale la pena vedere il prima possibile, vista l’attuale condizione climatica. Infatti, i ghiacciai delle coste della Groenlandia hanno subito negli ultimi dieci anni un notevole scioglimento, dapprima nella parte orientale, poi sud orientale e infine nord occidentale.

Qualora doveste scegliere di regalarvi una crociera in Groenlandia, tra le cose da segnare in agenda non può mancare una visita al fiordo di Ilulissat, la cui particolarità è quella di presentare un cospicuo numero di iceberg generati dalle insenature del fiordo stesso. Vicino all’omonima città di Ilulissat, poi, è presente il ghiacciaio di Jakobshavn Isbrae, in grado di produrre ben 35 miliardi di tonnellate di iceberg, tanto da essere diventato patrimonio mondiale dell’Unesco.

Partenza da Vlissingen in Olanda: il whale watching

Scegliendo invece una crociera artica che parte dal porto di Vlissingen in Olanda, sarà possibile attraversare la Scozia, le Shetland e Jan Mayen, un’isola norvegese, fino al raggiungimento delle Svalbard. Senza dubbio ciò che questa crociera potrà regalarvi è l’avvistamento di orsi bianchi, foche, trichechi, ma soprattutto balene. Non a caso, il turismo improntato al “whale watching” sta spopolando sempre più, in particolar modo tra gli amanti degli animali. Qualche consiglio: ricordate di portare sempre con voi una macchina fotografica con il teleobiettivo, per immortalare l’eventuale visione di un cetaceo, e prediligere delle escursioni organizzate da associazioni scientifiche, composte da naturalisti e ricercatori che sapranno farvi godere quest’esperienza a pieno.

Leave A Comment

Shopping cart

Subtotal
Shipping and discount codes are added at checkout.
Checkout