Curiosità sulla Norvegia: le Svalbard e l’arte

La Norvegia non è una meta ambita solo per gli appassionati della natura più pura; qui anche gli amanti dell’arte trovano pane per i loro denti. Le prime tracce di insediamenti umani con le loro primitive forme d’arte risalgono all’ultima era glaciale e da allora l’ingegno norvegese non ha fatto che continuare a evolversi − dalle pitture rupestri ai raffinati grattacieli di design di oggi −. Ma, a dire il vero, la curiosità norvegese si è davvero spinta in tutti i campi culturali, basti pensare ad alcuni dei nomi legati a queste fredde terre, dal pittore Edvard Munch al compostiore Edvard Grieg.

Screen city: la biennale che unisce arte e politica

Un autunno su due, la città di Stavanger si riempie di personalità di tutto il mondo che vengono a presentare e discutere nuove idee che legano l’arte contemporanea agli spazi urbani. Giunta alla sua terza edizione, Screen City ha fatto molto parlare di sé nel 2017 per aver trattato il tema della migrazione e della globalizzazione. La sensibilità e curiosità norvegese è sempre stata molto attenta al tema della trasformazione dell’identità e dei cambiamenti climatici, e allora quale miglior linguaggio se non l’arte per esplorarlo in maniera significativa?

Oltre alla neve c’è di più: l’Art Museum di Tromso

Scommettiamo che l’abbondante neve che ricopre la “capitale dell’artico”, seppure con le sue temperature glaciali, ti farà venir voglia di indossare il giubbotto Nobile N1 di Svalbard Islands e buttarti in una nuova avventura, che sia con le ciaspole ai piedi o su slitte trainate dai cani. Ma la città di Tromso offre molto di più, ci sono tante alternative anche per chi vuole rilassarsi e godersi una mattinata all’insegna della cultura. L’Art Museum di Tromso, ad esempio, con la sua collezione di manufatti Sami saprà rispondere a ogni tua possibile domanda o curiosità norvegese.

L’arte ai confini del mondo: Kunsthall Svalbard

Cosa riserva il panorama culturale per chi si trova in questi luoghi? Ecco un’ultima curiosità norvegese che forse non ti aspettavi. A vincere il prestigioso trofeo di Museo dell’anno nel 2017 è stato il Kunsthall Svalbard. Un’imponente struttura sorta a Longyearbyen nel 2015 che in soli due anni ha saputo farsi largo in un panorama in cui la competizione è altissima. Questo è il terreno fertile per una relazione tra locali e visitatori internazionali che vogliono esplorare ogni possibile mezzo per narrare il Grande Nord.

Leave A Comment

Shopping cart

Subtotal
Shipping and discount codes are added at checkout.
Checkout