Animaletti carini e teneri, banditi nelle Svalbard: i gatti

In una terra selvaggia come quella delle Svalbard Islands, tutto quello che è ordinario diventa magicamente straordinario. La flora e la fauna di questo territorio, situato poco sotto il circolo polare artico, è a dir poco sorprendente. Ma quali animaletti carini sono soliti lasciare le loro orme zampettando sulla neve che si accumula sulle strade? E quali sono invece banditi?

La fauna norvegese nella terra di nessuno

Gli animali della fauna norvegese che abitano le Svalbard sembrano usciti da racconti di miti e leggende: volpi artiche dal pelo fiammeggiante, orsi polari di un candore così luminoso da mimetizzarsi con la neve, renne dal manto simile a velluto e trichechi dalle lunghe zanne che assomigliano a giganti gentili. Si tratta sicuramente di animaletti carini e adorabili… da lontano! Soprattutto per quanto riguarda gli orsi, che è sempre meglio osservare, mantenendosi a debita distanza.

Il birdwatching alle Isole Svalbard: quali uccelli artici è possibile avvistare?

Le Svalbard sono un’isola da sogno per tutti gli avventurieri, ma ancora di più per gli appassionati naturalisti. Qui si possono trovare una fauna e una flora uniche nel loro genere. Per chi non ha paura di avventurarsi su battelli “da battaglia” e dormire in tende sferzate dal vento gelido è possibile partecipare a incontri di birdwatching per osservare gli straordinari uccelli artici che popolano il territorio. Qui sarà possibile avvistare tra le tante varietà, anche: l’Oca facciabianca, il Fulmarus glacialis, la Gazza marina minore e, con un po’ di fortuna, si potrà intravedere persino un esemplare davvero magico come la Civetta delle nevi.

Non avrai altro gatto al di fuori di me: Kesha contro i gatti norvegesi

Se Instagram o  Youtube potessero parlare e chiedessimo loro chi è la vera star tra gli animaletti carini, la risposta sarebbe senza dubbio “i gatti”. Per questo ci siamo chiesti se tra le varietà dei gatti norvegesi ne esistesse uno tipico di queste isole. La risposta è perentoria: no! Anzi, ancora peggio: i gatti sono vietati alle Svalbard. Si tratta di una severa, ma giusta legge per proteggere la fauna locale e preservare gli uccelli artici del posto. Ma pare che qualche furbacchione ne abbia importato uno dalla Russia sotto mentite spoglie − sulla carta, infatti, pare sia stato registrato come volpe −. Questa gattina dal pelo fulvo di nome Kesha è dunque la sola felina domestica  di tutto l’Arcipelago ed è diventata così popolare che si dice che molti abitanti si facciano parecchi chilometri a piedi per andarla a trovare, per riservarsi qualche minuto di coccole. Un modo inusuale, seppur giustamente vietato, per riscaldarsi dal gelo delle Svalbard? Sentire le fusa di un piccolo micio.

Leave A Comment

Shopping cart

Subtotal
Shipping and discount codes are added at checkout.
Checkout